Se sono di origine cervicogenica e/o posturale possono essere ridotte e/o risolte tramite la chiropratica. La collaborazione con l’otorino è fondamentale per valutare la natura del disturbo ovvero per escludere l’origine centrale, vestibolare, visivo-ottico-cinetico