Stress e affaticamento mentale, traumi e vissuti emotivi specifici generano risposte psicologiche e fisiche. Quest’ultime possono esprimersi in molti modi, generando anche stati dolorosi e/o sfociare in vere e proprie patologie. L’analogia che uso più frequentemente è la seguente: le tensioni emotive si traducono in tensioni fisiche, alterando l’equilibrio psico-fisico dell’individuo. La Chiropratica e le tecniche di integrazione emozionale possono intervenire aiutando la persona a ristabilire il proprio equilibrio.